Cosa sono le copie forensi?

Cosa sono le copie forensi

Prima di approfondire il concetto di copie forensi è necessario comprendere cosa si intende per acquisizione forense.
Con tale termine si indica la duplicazione informatica di account Social, siti internet, video, documenti ed ogni altra evidenza digitale rinvenibile in rete, per fini stragiudiziali e giudiziali.

Al fine di ottenere tale elemento probatorio sarà necessario utilizzare specifici software e procedimenti, propri dell’informatica forense, finalizzati a garantire l’esistenza dell’elemento digitale acquisito.

I prodotti dell’acquisizione forense sono le c.d. copie forensi.

Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta.

Cosa si intende per copie forensi?

I requisiti propri delle copie forensi ai sensi della L. n. 48/2008

In informatica forense, le copie forensi – definite anche copie bit a bit, copie conformi, copie beatstream ed immagini forensi – sono l’acquisizione di una prova digitale che ha duplicato il contenuto di tale prova, creandone una identica all’originale in ogni suo aspetto, al fine di utilizzarla in ambito giudiziario (quali processi penali, civili o amministrativi).

Di fondamentale importanza, motivo per il quale ai fini della acquisizione vengono utilizzati strumenti di ultima generazione, è la garanzia dell’autenticità e dell’esistenza del dato.

Le copie forensi non si limitano solo ai supporti di archiviazione dati – quali CD-ROM, Blu Ray, DVD-ROM, Memorie Flash, Pendrive, Hard Disk ed altri strumenti aventi tale finalità – ma spaziano anche in ambiti quali il web (documenti online, siti web, posta elettronica, profili Social) ed il cloud (ICloud, DropBox, Google Drive e simili).

Bisogna, tuttavia, precisare che il concetto di copie forensi – proprio in virtù del fatto che l’ambito di cui si tratta richiede una cristallizzazione degli elementi informatici a fini probatori – è molto più complesso della semplice copia di file o download di pagine web, implicando molti più requisiti.

Infatti, affinché si possa parlare di copie forensi, così come precisato nella “Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla criminalità informatica, fatta a Budapest il 23 novembre 2001, e norme di adeguamento dell’ordinamento interno” pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale mediante la Legge n. 48/2008, devono essere rispettati precisi requisiti che vengono di seguito riportati.

Primo tra tutti, il principio in base al quale le copie forensi devono avere un impatto minimo, quasi nullo, sull’originale. La Legge n. 48/2008 prevede, infatti, che le acquisizioni forensi dovranno essere svolte utilizzando qualsivoglia tecnica che preservi ed assicuri i dati originali, al fine di evitare la alterazione dello stesso.

Altro requisito, la circostanza che le copie forensi dovranno essere identiche all’originale. Sempre la L. n. 48/2008 precisa tale necessità, ossia la conformità della copia all’originale, nonché il fatto che le stesse siano immodificabili.

C’è poi il requisito della staticità: le copie forensi devono essere statiche, ossia non modificabili, qualsiasi modifica deve poter essere identificata e rilevata. Tale proprietà può essere realizzata tramite il c.d. hash sui dati originali ed acquisiti, con redazione delle attività e paragone dei valori hash sui vari supporti.

Si segnala, inoltre, il requisito della completezza. Le copie forensi devono essere il più complete possibili e riportare con esattezza il dato originale, munito non soltanto del suo contenuto ma anche di tutte le informazioni secondarie ed i metadati, come nome del file, data di creazione, modifiche, accessi ad i file.

Infine, precisiamo il requisito della conservazione delle copie forensi mediante verbalizzazione che garantisca l’autenticità. Ciò è possibile riportando la c.d. catena di conservazione dei calcoli di valori hash e di reperti.

Tecniche e pratiche per acquisire copie forensi

Attraverso software professionali si avrà la possibilità di porre in essere acquisizioni forensi di domini, siti web, profili presenti sui Social Network, riproducendo un documento che rappresenti non soltanto una immagine immodificabile della prova, ma anche le informazioni secondarie ed i metadati associabili in modo inequivoco a tale evidenza digitale.

Tale processo, come sopra ampiamente spiegato, risulta essere sinonimo di certezza e garanzia nella certificazione dei dati.

Le strumentazioni per l’acquisizione di copie forensi sono molteplici e passano dai software per l’acquisizione della posta elettronica o cloud (come Aid4Mail, Meta Spike, Oxygen Forensics o F-Response) ai copiatori forensi (come Logicube Falcono Wiebetech Diritto), fino ai programmi di acquisizione di profili Social come Twitter, Facebook, LinkedIn e Instagram (come X2 Social Discovery).

Tuttavia, non è necessario acquistare strumentazione costosa per procedere all’acquisizione delle copie forensi di dischi ottici, hard disk, pendrive o posta elettronica e siti internet, sussistendo anche varie soluzioni gratuite. Si riportano, tra i programmi che hanno incrementato il settore e sono sinonimo di certezza, programmi quali CAINE, DEFT Linux, Raptor o Parrot Security.

I principali software di analisi forense in commercio riescono ormai ad aprire qualsivoglia formato. Si precisa, tuttavia, che i formati delle copie forensi sono standard e vanno dalle codifiche EWF o AFF fino al RAW.

A cosa serve l’acquisizione delle prove legali?

Tutto ciò precisato occorre, infine, soffermarsi sul motivo per il quale l’acquisizione delle copie forensi aventi valore legale sia così importante.

Tale attività risulta strategicamente fondamentale in una perizia informatica perché assicura che l’oggetto rispetto al quale le parti (Consulente Tecnico d’Ufficio, Consulente Tecnico di Parte, Consulente Tecnico del Pubblico Ministero, Giudice e ogni altra parte del Processo) andranno ad effettuare le valutazioni sia stato acquisito nel rispetto della Legge n. 48/2008 ed avrà, quindi, valore legale.

Ciò sarà di fondamentale importanza sia in una fase stragiudiziale – ossia preliminare al Processo vero e proprio – che in una fase giudiziale, quando ci si troverà già dinnanzi ad un Giudice.

Ti potrebbe anche interessare…

World check: cos’è e a cosa serve nelle investigazioni

In questa guida andremo a scoprire tutto quello che c’è da sapere sul World Check: che cos’è e come si utilizza nell’ambito delle investigazioni. Cos'è il World check? World-Check è uno strumento che viene utilizzato in tutto il mondo, nell’ambito delle investigazioni, per identificate e gestire rischi di natura normativa, finanziari e reputazionale. Tutto questo

Pignoramenti conto correnti: tutto quello che c’è da sapere

Nel conto corrente la gente non va a depositare solo i propri risparmi: questi soldi sono frutto di molti sacrifici, di privazioni e di duro ed estenuante lavoro. Tutto questo con la speranza un giorno di poter avere un futuro roseo dal punto di vista economico. Un conto in banca costituisce un salvagente per i

Busta paga falsa per richiesta mutuo: cosa si rischia?

La busta paga è un documento fondamentale, non solo nel rapporto interno tra lavoratore e datore di lavoro. Infatti, è richiesto da banche ed istituti finanziari per ottenere un prestito o un mutuo per case o altri immobili. Un fenomeno negativo ma in crescita, è quello della presentazione di busta paga falsa. Si tratta di

AGENZIA INVESTIGATIVACertificata

Lynx è un’agenzia investigativa certificata attiva dal 2010.

È specializzata nelle investigazioni private e aziendali ed opera attraverso una propria rete di investigatori privati qualificati.

È un’agenzia investigativa regolarmente autorizzata dalla Prefettura a svolgere investigazioni private in tutta Italia.

LOGHI CERTIFICATI
CONSULENZE GRATUITEInvestigazioni Italia

Il tuo caso sarà trattato con la massima riservatezza dai nostri Investigatori

10 ANNI DI ESPERIENZA

Operiamo attraverso tecnologie investigative all’avanguardia della tecnologia

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato sui nostri prossimi articoli, eventi e promozioni speciali!

Grazie per esserti iscritto alla Newsletter di Lynx Investigation!