Licenziamenti per malattia: il ruolo delle agenzie investigative

Licenziamenti per malattia: il ruolo delle agenzie investigative

Licenziamenti per malattia: indagini per false malattie

Il tema dei licenziamenti per malattia costituisce una questione molto complessa, sulla quale bisogna riflettere anche alla luce di ciò che stabilisce il Codice Civile a questo proposito. Secondo la normativa, infatti, il lavoratore può assentarsi dal luogo di lavoro in caso di infortunio o di malattia, ottenendo un indennizzo o continuando a percepire lo stipendio.

Nel caso in cui l’assenza si prolunghi nel tempo, il lavoratore però deve produrre una certificazione con la quale attesta che non si trova nelle condizioni di poter andare al lavoro. A volte c’è chi fa un uso estremo di questa possibilità adducendo delle false malattie per non andare a lavorare.

Mettersi in malattia è un diritto, ma un dipendente sempre in malattia può andare soggetto a licenziamenti per malattia.

Quando si parla di falsa malattia

La falsa malattia si ha quando un dipendente simula una patologia o una condizione tale per la quale non potrebbe essere sul posto di lavoro. Spesso la falsa malattia viene addotta tramite la collaborazione di un medico che fornisce un certificato medico falso, dichiarando una condizione che non corrisponde alla realtà.

Quindi il certificato medico falso diventa il pretesto perché il lavoratore possa attuare una condotta assenteista. È proprio in questi casi che possono scattare i licenziamenti per malattia. È logico infatti pensare che la condotta del lavoratore, così come quella del medico che produce il certificato medico falso, sia completamente scorretta e se il datore di lavoro riesce a dimostrare la gravità e la falsità di ciò che viene dichiarato, il dipendente può essere sottoposto a delle sanzioni o possono scattare i licenziamenti per malattia.

Si parla a questo proposito anche di licenziamento in malattia per giusta causa. Infatti si può licenziare per malattia.

Il ruolo delle indagini nei licenziamenti per malattia

A volte, proprio per scongiurare il pericolo di una condotta errata dovuta anche al prolungamento della malattia e quindi per evitare il licenziamento per malattia prolungata, il datore di lavoro decidere di far fare delle indagini per false malattie o presunte tali.

Si può licenziare un dipendente in malattia? La risposta è affermativa e in questo senso il ruolo delle indagini è molto importante. Il datore di lavoro ha il diritto di tutelare i propri interessi, accertandosi della veridicità su ciò che ha dichiarato il lavoratore.

Infatti a volte la malattia di un dipendente privato, specialmente quando si tratta di una malattia oltre 180 giorni, può mettere in difficoltà l’organizzazione stessa aziendale.

Quindi il datore di lavoro può rivolgersi ad un’agenzia di investigazioni privata per far svolgere delle indagini di controllo.

Come agisce un investigatore privato

L’investigatore, dovendo indagare su eventuali licenziamenti per malattia, deve acquisire tutte le informazioni che riguardano il soggetto che viene sottoposto all’indagine.

Quindi si occupa di reperire alcune informazioni importanti, come i suoi dati anagrafici, i suoi turni di lavoro e l’eventuale posizione all’interno dell’azienda.

Poi l’investigatore può agire con degli appostamenti o dei pedinamenti, in modo da acquisire anche del materiale fotografico, audio e video utile a ricostruire i comportamenti del lavoratore.

In questo modo si può dimostrare per esempio che, pur dichiarandosi malato, il dipendente svolga delle attività che non sono compatibili con la sua condizione di malattia.

A volte può capitare anche che ci siano gli estremi per licenziamenti per malattia, se il dipendente utilizza la scusa della falsa malattia per dedicarsi ad un secondo lavoro non autorizzato.

Alla fine l’investigatore mette a punto una relazione finale che viene consegnata al datore di lavoro.

Quando ci sono le condizioni per il licenziamento

Quando scatta il licenziamento per giusta causa per malattia? Anche da questo punto di vista bisogna fare molta attenzione in termini di ciò che riguarda un licenziamento per troppa malattia o un licenziamento in caso di malattia.

Infatti in caso in cui ci siano le prove che un dipendente utilizzi come scusa la falsa malattia per portare avanti una condotta assenteista o per dedicarsi ad un secondo lavoro che non potrebbe svolgere, è possibile procedere con una sanzione.

Il dipendente può impugnare questa decisione e inoltrare ricorso, facendo dichiarare illegittimo il provvedimento. Quindi si apre un vero e proprio processo giudiziario, nell’ambito del quale il datore di lavoro si deve fare carico di quello che viene chiamato in gergo tecnico onere di prova.

Quindi la dichiarazione che ha rilasciato l’agente investigativo può essere davvero essenziale per presentare delle prove ammissibili.

A volte, come è accaduto anche in casi reali presso la Corte di Cassazione, ci si può avvalere anche della deposizione di un investigatore privato e possono essere addotti come prova anche i materiali, foto e video, che sono stati acquisiti durante le indagini.

In questo caso quindi l’investigatore ha un ruolo ancora più importante, perché funge da tutela del patrimonio aziendale. Ci sono varie sentenze della Cassazione che costituiscono passaggi giurisprudenziali fondamentali per l’ammissione dell’investigatore privato.

licenziamenti per malattia. Cosa dice la legge?
AGENZIA INVESTIGATIVACertificata

Lynx è un’agenzia investigativa certificata attiva dal 2010.

È specializzata nelle investigazioni private e aziendali ed opera attraverso una propria rete di investigatori privati qualificati.

È un’agenzia investigativa regolarmente autorizzata dalla Prefettura a svolgere investigazioni private in tutta Italia.

LOGHI CERTIFICATI
CONSULENZE GRATUITEInvestigazioni Italia

Il tuo caso sarà trattato con la massima riservatezza dai nostri Investigatori

10 ANNI DI ESPERIENZA

Operiamo attraverso tecnologie investigative all’avanguardia della tecnologia

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato sui nostri prossimi articoli, eventi e promozioni speciali!

Grazie per esserti iscritto alla Newsletter di Lynx Investigation!