Il delitto di Stefania Crotti

La drammatica storia di Stefania, legata mani e piedi prima di essere uccisa

Come e' stata uccisa Stefania Crotti?Stefania Crotti legata mani e piedi prima di essere bruciata. Questo è quanto si vuole presupporre dato l’esito delle indagini ed il modo in cui è stato rinvenuto il corpo.

Stefania Crotti, è la donna uccisa orami più di un anno fa  è stata trovata senza vita a Erbusco, Brescia, in una zona di campagna.

Stefania è stata attirata sul luogo del delitto e poi uccisa. Sono ancora in corso le indagini, ma pare che la pista più plausibile sia quella  della pista sentimentale.

Fatto sta che Stefania, ha lasciato una figlia di 8 anni di nome Martina. Ed il modo drammatico in cui è stata rinvenuta, fa presupporre ad un omicidio violento da parte del suo carnefice.

E’ probabile che la vittima, prima di subire la violenza che è stata per lei fatale, sia stata anche vittima di stalking e che poi si sia arrivata a tanto.

Ad essere accusata è l’ex amante del marito, Chiara Alessandri.

Il delitto di Stefania Crotti, uccisa e poi data alle fiamme

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, Chiara Alessandri avrebbe organizzato il delitto di Stefania Crotti giorni prima: ad aiutarla inconsapevolmente l’amico Angelo Pezzotta, estraneo all’inchiesta e convinto attraverso uno stratagemma a portare la vittima a casa della Alessandri.

Una volta giunta qui la 44enne avrebbe dato il via a un litigio, finendo per colpire Stefania in testa con un martello, caricarla sulla sua auto e infine da Gorlago trasportarla in un bosco di Erbusco. È qui che poi Chiara avrebbe dato alle fiamme il corpo, ancora vivo, prima di tornare a casa.

Accusa quest’ultima sempre rigettata dalla 44enne che invece ha raccontato di aver caricato il corpo a bordo dell’auto e di averlo abbandonato in un campo di Erbusco, in Franciacorta, nel Bresciano, senza però darlo alle fiamme.

L’imputata inoltre ha sempre raccontato di aver sì litigato con Stefania ma di non averla colpita: secondo il suo racconto la 42enne sarebbe infatti scivolata sbattendo mortalmente la testa.

Nel nostro sito, abbiamo più volte parlato dell’importanza di non sottovalutare minacce, atti violenti, qualsiasi azione lesiva e compiuta da terzi contro di noi o contro le persone a noi care.

AGENZIA INVESTIGATIVACertificata

Lynx è un’agenzia investigativa certificata attiva dal 2010.

È specializzata nelle investigazioni private e aziendali ed opera attraverso una propria rete di investigatori privati qualificati.

È un’agenzia investigativa regolarmente autorizzata dalla Prefettura a svolgere investigazioni private in tutta Italia.

LOGHI CERTIFICATI
CONSULENZE GRATUITEInvestigazioni Italia

Il tuo caso sarà trattato con la massima riservatezza dai nostri Investigatori

10 ANNI DI ESPERIENZA

Operiamo attraverso tecnologie investigative all’avanguardia della tecnologia

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato sui nostri prossimi articoli, eventi e promozioni speciali!

Grazie per esserti iscritto alla Newsletter di Lynx Investigation!